Tasso d’interesse reale e tasso d’interesse nominale

Qual’è la differenza fra tasso d’interesse nominale e tasso d’interesse reale?

“Un risparmiatore, che deposita 1.000 euro su un conto per un anno, può beneficiare di un tasso di interesse nominale del 2,5% e, quindi, ottenere 1.025 euro dopo un anno. Tuttavia, se i prezzi aumentano del 3%, dovrà pagare 1.030 euro per acquistare gli stessi beni e servizi, che un anno prima sarebbero costati 1.000 euro. Ciò significa che il rendimento reale sarà stato effettivamente del -0,5%. Questo è il tasso di interesse reale, che si calcola sottraendo il tasso di inflazione (3%) dal tasso di interesse nominale (2,5%).”

Comments are closed.